Ciakkare
Bando e Regolamento

Il più longevo concorso per cortometraggi realizzati dagli studenti delle scuole superiori e degli istituti superiori della provincia di Como: Ciakkare è giunto all’undicesima edizione, che si presenta con tante novità a partire dai temi..
Se nel 2007 Ciakkare era partito come risposta costruttiva al videobullismo, proponendo di utilizzare le videocamere dei telefonini in modo intelligente e creativo, oggi molti giovani hanno la possibilità di accedere anche ad altri strumenti tecnologici, dai tablet alle fotocamere, e vi sono smartphone di fascia alta che battono per qualità le stesse videocamere di quella più economica. Pertanto, come nella precedente edizione, si è deciso di non fare differenza rispetto allo strumento con cui saranno girati i video in gara. Resta inalterata la convinzione di partenza, ovvero che qualsiasi strumento tecnologico non sia buono o cattivo in sé, ma dipende da come lo si usi.E Ciakkare è nato e continua a esistere per promuovere un uso intelligente e creativo delle tecnologie. Ancora una volta i promotori di Ciakkare sono il quotidiano La Provincia e l’agenzia di comunicazione Slogan, con il supporto di un numero sempre più ampio di partner istituzionali (Comune di Como, Assessorati alle Politiche Educative, Politiche Giovanili e Marketing Territoriale) e privati (Noir in Festival, Stanze di Cinema, OLO Creative Farm, Lombardia Film Commission, Sentiero dei Sogni, Passeggiate Creative).

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I TEMI DI QUEST'ANNO

TEMA 1
“C’è un mondo oltre l’asfalto”. Sentieri, mulattiere, parchi, giardini, ma anche ferrovie, battelli e funicolari: viviamo in un territorio ricchissimo di percorsi verdi e mezzi di mobilità dolce. Scoprili e racconta con un video dove portano e che storie nascondono.

TEMA 2
“Misteri del lago di Como”. Il lago di Como è fin dalla notte dei tempi teatro di storie e leggende, ma anche di fatti di cronaca, all’insegna del mistero: improvvisati detective e trovane uno da indagare e raccontare con un video.

Partecipazione: c’è tempo fino al 15 aprile

Si può partecipare sia come singoli sia con lavori di gruppo o di classe coordinati da un insegnante. In premio ingressi al cinema, una videocamera professionale, masterclass organizzate da Lombardia Film Commission e incontri a tu per tu con registi che parteciperanno a Noir in Festival. Vi ricordiamo che la scadenza per caricare sul sito de “La Provincia” i video è fissata al 15 di aprile 2020. Per qualsiasi approfondimento potete contattare il coordinatore del progetto Pietro Berra all’indirizzo e-mail p.berra@laprovincia.it. Qui si può scaricare il bando completo con regolamento, giuria e premi:

Scarica il bando